DONNE D’ITALIA di Bruno Vespa – Recensione

postato in: Recensioni Libri | 0

DONNE D'ITALIA img160616

Vespa, da bravo giornalista, ha scelto un argomento di vera attualità: il valore delle donne nella società odierna e in quella passata.
Il volume è grosso perché l’elenco molto lungo. Di ognuna scrive una bella presentazione sulla vita, il carattere, la famiglia, gli studi e poi si sofferma, più o meno a lungo, su ciò che le contraddistingue. Sono donne da ammirare, da seguire come esempi di vita, sono forti, belle e brutte, affascinanti e determinate. Di tutte parla delle difficoltà e delle lotte che hanno affrontato per arrivare alla loro meta meritata. Nel lunghissimo elenco sono state inserite donne che hanno ricoperto incarichi importanti di tutti i settori, economico, imprenditoriale, scientifico, giornalistico, artistico, della moda, sociale, politico.
Sono stati inseriti anche stralci di interviste che delineano la singolarità dei singoli caratteri, come quella di Rita Levi Montalcini che simboleggia per tutte la forza d’animo di cui ognuna è o era dotata:
“Non conta il giorno della morte, aveva detto, conta ciò che si è vissuto, ciò che abbiamo fatto nel corso dell’esistenza. Conta quello che lasciamo come traccia del nostro passaggio.”
Il tutto è raccontato anche con leggerezza e con una sapiente miscela di ironia e precisione nelle curiosità un po’ più frivole.
Unico neo: il capitolo v il cui argomento principale è Berlusconi e la sua politica. In pratica per oltre trenta pagine scrive del Cavaliere e delle donne che gli hanno girato e che ancora gli girano attorno, nella sfera politica. Il primo paragrafo del capitolo è una panoramica sul suo programma politico in vista della prossima campagna elettorale. Decisamente fuori luogo.

SimonB

SimonB

www.ildiariodisimonb.com
Letteratura, artee attualità.
Recensioni,editing, commenti e punti di vista
post_standard

Lascia un commento